aprire una società nelle Filippine

Una delle domande che mi sento rivolgere più spesso riguarda la possibilità di fondare una società nelle Filippine: la risposta è positiva in generale, ma con una serie di regole e difficoltà burocratiche non da poco.

La forma più agevole di società nelle Filippine è la corporation, con lo scoglio non indifferente che il 60% della proprietà deve essere in mani di cittadini filippini (minimo 3) per essere considerata come società filippina.

-la corporation 60/40 non ha limiti operativi, nel senso che può operare ogni tipo di business, ovviamente nell’ambito della legalità

-il controllo del lato economico della corporation 60/40 può restare totalmente nelle mani del socio straniero

– la corporation 60/40 ha accesso alla totalità dei benefici fiscali ed operativi promulgati dal governo filippino e dalle autorità del luogo dove si trova e opera

– fondare una corporation 60/40 non richiede grossi investimenti

Se invece si preferisce creare una corporation interamente in mani straniere, oppure non rispettando il famoso rapporto 60/40,considerata compagnia straniera, questo è possibile, ma con limitazioni e costi maggiori

– il governo Filippino emana annualmente una lista di business che non possono venire effettuati da una compagnia straniera: http://www.boi.gov.ph/pdf/laws/eo/eo%20858.pdf

– la limitazione maggiore è il divieto di acquisire la “terra” filippina, quindi non si possono comprare, ma solo affittare, terreni e immobili (con la solita eccezione delle unità immobiliari

– non si ha l’accesso a tutte le agevolazioni fiscali e normative previste

– bisogna depositare, prima dell’apertura della società, una somma di denaro in una banca filippina, 200.000 dollari USA (ridotti a 100.000 in caso di impiego di più di 50 persone nella propria attività o a 20.000 in caso di società che preveda l’esportazione dalle filippine all’estero di almeno il 70% della propria produzione), somme che dopo l’apertura della società possono essere ritirate alla banca ed usate per il proprio business, certo, ma che comunque bisogna immobilizzare per circa 2 mesi, il tempo necessario alla registrazione e partenza della società stessa.

C’è poi chi preferisce, per velocizzare e semplificare il tutto, usare prestanomi filippini, è facile trovarne, dietro modesto compenso, ma personalmente, malgrado ci si possa tutelare con clausole nel contratto ed accordi privati da avvocati,ecc, io non mi sentirei di consigliarlo, tenete conto che la giustizia filippina, in caso di sopravvenuti problemi, tende nel 90% dei casi a dar ragione ai cittadini filippini, a discapito degli stranieri.

Le procedure d

burocrazia

Le procedure di registrazione delle società, come tutto ciò che implica la presenza della burocrazia filippina, non sono né rapide né semplici, mettete in conto quasi 2 mesi di corse da un ufficio all’altro, o l’affidarsi ad agenzie e legali seri e preparati, con i relativi costi (scelta che io farei ad occhi chiusi, personalmente!)

a presto, Massimiliano

Informazioni su max moniaci

connecting italy and philippines
Questa voce è stata pubblicata in imprese italiane filippine, legislazione imprese italiane filippine, rappresentanze imprese italiane filippine. Contrassegna il permalink.

3 risposte a aprire una società nelle Filippine

  1. Pingback: Aprire una società nelle Filippine

  2. Pingback: le forme societarie nelle Filippine | Investi Filippine

  3. Pingback: Le forme societarie nelle Filippine

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...