la versione italiana del post sulla crescita dell’economia filippine nel T1 2013

La crescita economica filippina nel primo trimestre del 2013 è stato un incredibile 7,8%, oltre le aspettative degli economisti del 6% e delle previsioni governative del 6-7%.

financiallyfree

La crescita maggiore è nel settore industriale con il manifatturiero e le costruzioni che registrano il 10,9%, i servizi del 7%, mentre l’agricoltura si attesta al 3,3%. Dal lato della domanda il contributo maggiore è alla costruzione col 33,7%, alla spesa del governo col 13,2% e al consumo personale 5,1%. Il PIL lo scorso anno è cresciuto del 6,8%.

Nello stesso periodo l’Indonesia è cresciuta del 6%, la Thailandia del 5,7%, Vietnam del 4,9% e Cina 7,7%.

Con queste cifre ci si aspetta che le Filippine conquistino il grado di investimento anche da parte dell’agenzia di rating Moody’s.

Uno sguardo approfondito alle cifre del primo trimestre dell’anno mostrano il manifatturiero crescere del 9,7% per la forte domanda interna con i maggiori contributi dati dalla manifattura degli alimenti, prodotti per la casa, prodotti chimici, prodotti in gomma e plastica, macchinari, industrie dei metalli fondamentali. L’agricoltura deve invece riprendersi dal colpo al settore della pesca.

Le costruzioni pubbliche sono salite del 45,6% mentre le private del 30,7% mentre nel primo trimestre del 2012 era addirittura un -1,2%.

Mentre la crescita al consumo personale è al 5,1% rispetto al 6,2 precedente all’ultimo trimestre del 2012, il 6,9 del primo trimestre di quell’anno “l’investimento del governo e la spesa hanno risollevato la situazione accrescendo l’ottimismo che le infrastrutture delle Filippine sta avendo quella spinta necessaria per una crescita sostenibile.” dice un economista della HSBC.

La spesa governativa si è rafforzata al 13,2 dal 9,5 nel quarto trimestre ma ha rallentato dal 21,3 del primo trimestre del 2012. Le esportazioni nette del paese però sono scese del 4,3% essenzialmente “per una minore domanda estera di componenti elettronici” dice il ministro Balisacan. “Si ritiene che questa situazione si manterrà fino alla fine dell’anno. Perciò è imperativo la diversificazione dei prodotti e dei mercati.”

Informazioni su max moniaci

connecting italy and philippines
Questa voce è stata pubblicata in economia filippine, import export filippine, imprese italiane filippine e contrassegnata con , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...