il mercato del vino nelle Filippine

Pur piccolo e di nicchia, il mercato filippino per il vino sta riservando qualche piccola soddisfazione agli operatori che vi si sono avventurati. Negli ultimi sette anni il valore delle importazioni di prodotti in bottiglia è quasi raddoppiato, passando da poco più di 9 a 17 milioni di dollari, per volumi cresciuti in maniera più rallentata (da 8 a 11 milioni di litri), segno che i consumi si stanno gradualmente spostando verso vini di qualità più elevata.

Tuttavia, non siamo ancora a livelli stratosferici. Il prezzo medio dei vini importati non supera i 2 dollari al litro, con picchi per i vini neozelandesi a 3,60. Tra i big suppliere, è l’Australia quella messa meglio, con un valore d’ingresso di 2,50 dollari, mentre l’Italia viaggia in coda, a 1 dollaro circa, in compagnia della Spagna. Segno che qui il lavoro da fare è tantissimo.

La classifica dei fornitori vede in testa gli Stati Uniti, con poco meno di 6 milioni di dollari, seguiti dagli australiani a 3,7. Quindi Spagna, le riesportazioni singaporegne, Cile, Francia e Italia, con 600.000 dollari circa di valore.

fonte: newsfilippine.altervista.org

Informazioni su max moniaci

connecting italy and philippines
Questa voce è stata pubblicata in economia filippine, import export filippine, imprese italiane filippine e contrassegnata con , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...