Yolanda non frena il PIL 2013 delle Filippine +7.2%

Filippine: vola il Pil del 2013, nonostante Yolanda

L’economia del Paese asiatico è cresciuta più velocemente del previsto nel 2013, nonostante l’impatto del tifone Yolanda che ha causato la morte di 8mila persone – Le Filippine si sono posizionate solo dietro alla Cina tra le economie del continente asiatico – La maggior parte dei filippini, tuttavia, ritiene che la qualità della vita sia peggiorata

 

L’economia delle Filippine è cresciuta più velocemente del previsto nel 2013, nonostante l’impatto del tifone Yolanda che ha causato la morte di 8mila persone, posizionandosi solo dietro alla Cina tra le economie del continente asiatico. La maggior parte dei filippini, tuttavia, ritiene che la qualità della vita sia peggiorata, nonostante gli sforzi del Governo di rendere la crescita più “inclusiva”.

La Philippine Statistics Authority, un’agenzia governativa di nuova formazione, ha dichiarato che il Pil filippino è cresciuto del 7,2% l’anno scorso. Questa percentuale ha superato l’obiettivo ufficiale dell’esecutivo che indicava una crescita tra il 6 e il 7 per cento. Il dato del 7,2% batte anche il risultato del 2012, che era “solo” del 6,8 per cento. È stato solo nell’ultimo trimestre che l’economia, colpita dai disastri naturali, ha viaggiato al ritmo del 6,5 per cento. In quel periodo Yolanda ha causato danni per oltre 571 miliardi di pesos filippini alle strutture pubbliche e alle abitazioni, nonché all’agricoltura e all’industria. Yolanda ha colpito il Paese successivamente a un terremoto, dell’ottobre scorso, che era costato la vita a 220 persone.

Come si diceva, tuttavia, la percezione è che l’aumento del Pil non sia corrisposto a un miglioramento delle condizioni di vita. Secondo un sondaggio di Pulse Asia dello scorso dicembre, il 55% dei filippini trova che la qualità della vita sia peggiorata negli ultimi 12 mesi. La maggioranza si attende inoltre che la situazione non cambi nel 2014. L’anno scorso il tasso di povertà del Paese era del 25,2 per cento. Probabilmente il Paese non raggiungerà l’obiettivo di contenere la povertà al 16,6% della popolazione nel 2015, uno dei gol prefissati dal Millennium Development Goal.

fonte: firstonline.info

Informazioni su max moniaci

connecting italy and philippines
Questa voce è stata pubblicata in economia filippine, import export filippine, imprese italiane filippine e contrassegnata con , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...